Il Kamut, proteico e ricco di vitamine

Un grano della origini antiche, ma dall’utilizzo moderno. Un alimento prezioso, tutto da scoprire. Stiamo parlando della varietà Khorasan, anche se siamo tutti abituati a chiamarla Kamut, utilizzando il nome del marchio registrato.

Coltivata dagli Egizi, la varietà Khorasan è meno calorica del “classico” grano duro

Coltivato dagli Egizi oltre 6 mila anni fa, il grano Khorasan è parente stretto del farro e del grano duro. Da questa varietà si ottiene una farina meno calorica di quella derivata dal “classico” grano duro. Si tratta di una farina più energetica, ma con meno carboidrati quindi con un contenuto calorico più contenuto. Inoltre si presta anche per chi deve tenere sotto controllo la glicemia. Ricca di minerali, in particolare di magnesio e zinco, questa farina ha un elevato contenuto di vitamina E (pari a ben il 30% in più rispetto alla farina di frumento). Inoltre è nota per avere proprietà antinfiammatorie e anti invecchiamento, ed è perfetto, in quanto un grano duro, per la preparazione della pasta.

Può essere utilizzata anche per dolci da forno e preparati salati, meglio se in abbinamento alla farina di frumento per ottimizzare la lievitazione. Inoltre studi condotti negli Usa hanno dimostrato che  circa il 70% delle persone che non tollerano il grano tradizionale a causa di reazioni allergiche, possono tranquillamente consumare il Kamut. Tenete conto, però, che contiene comunque glutine, quindi di norma non è indicato come alimento per celiaci.

Per tutti questi motivi è considerato uno dei cereali più completi dal punto di vista nutrizionale!

Quindi perché scegliere prodotti a base di questo grano? Perché proteici ma digeribili e ricchi di sostanze nutritive. La pasta è perfetta condita con sughi a base di verdure, oppure con un buon olio a crudo. In stagione infatti è ottima con una dadolata di melenzane, oppure con buon basilico e, per i più golosi, si può osare un abbinamento con un sugo di calamari. Dai fusilli alla fettuccine… non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Scopri di più su Tibiona!

 Ph: Zidar/123rf Archivio Fotografico

INSERISCI UN COMMENTO