Konjac e glucomannano: benefici e utilizzi in cucina

  1. Home
  2. Alimentazione
  3. Konjac e glucomannano: benefici e utilizzi in cucina
Konjac

Cosa è il Konjac?

Il konjac è una pianta perenne originaria dell’Asia orientale, particolarmente diffusa in Giappone, Cina e Indonesia. È conosciuta scientificamente come Amorphophallus konjac e si caratterizza per la sua grande radice tuberosa, da cui si estrae il glucomannano. Questa fibra solubile è il componente principale del konjac ed è altamente apprezzata per le sue proprietà viscosiche e la capacità di assorbire l’acqua, formando un gel denso che è stato utilizzato sia in cucina sia come supplemento dietetico.

Proprietà e benefici del Konjac

Contributo alla perdita di peso e controllo dell’appetito: La radice di konjac è estremamente bassa in calorie ma alta in fibre, rendendola un’opzione ideale per chi cerca di perdere peso senza rinunciare al senso di sazietà. Consumando 100-200 grammi al giorno di konjac o pasta shirataki, si può beneficiare della sua capacità di ridurre l’appetito e incrementare la perdita di peso, grazie al glucomannano che, a contatto con l’acqua, si espande nello stomaco.

Gestione della salute digestiva: Il glucomannano promuove non solo la sazietà ma anche la salute digestiva. Migliorando la regolarità intestinale e contribuendo alla riduzione del colesterolo nel sangue, il konjac si dimostra un alleato prezioso per la salute intestinale. Tuttavia, è importante consumarlo con abbondante acqua per prevenire problemi come ostruzioni o difficoltà nella deglutizione.

Usi culinari e ricette

Versatilità in cucina: Nonostante il suo sapore neutro, il konjac si presta a numerose preparazioni culinarie. La pasta di konjac, nota anche come shirataki, è perfetta per piatti light, mentre la sua capacità di assorbire i sapori la rende ideale per piatti speziati o riccamente conditi.

La farina di Konjac: La farina di konjac è utilizzata per le sue proprietà gelificanti in cucina, perfetta per addensare zuppe e salse o come base per dolci poco calorici. Aggiungendo semplicemente un cucchiaino di questa farina a una preparazione liquida si possono creare texture sorprendenti senza alterare il valore calorico complessivo del piatto.

Precauzioni e considerazioni finali

Il konjac, pur essendo un superalimento con numerosi benefici, può non essere adatto a tutti. Le persone con problemi gastrointestinali o con specifiche condizioni mediche dovrebbero consultare un professionista prima di introdurre il konjac nella dieta. Inoltre, i benefici come la sazietà e il miglioramento della funzione intestinale diventano evidenti solo con un consumo regolare e costante.

In conclusione, il konjac è una pianta dalle molteplici facce, capace di arricchire la dieta non solo dal punto di vista nutrizionale ma anche culinario. L’incorporazione di questo ingrediente in ricette innovative può offrire un’esperienza gastronomica unica, mantenendo al contempo un occhio di riguardo alla salute e al benessere.

konjac

Gelato Light con Farina di Konjac

Questa ricetta per gelato light con farina di konjac è una deliziosa alternativa a basso contenuto calorico per chi cerca di godere di un dolce senza rinunciare alla linea. La farina di konjac, utilizzata come addensante, consente di ottenere una consistenza cremosa e soddisfacente senza l'aggiunta di grassi o zuccheri eccessivi.
La farina di konjac è rinomata per le sue eccezionali proprietà addensanti e gelificanti. Questo significa che, anche in piccole quantità, è in grado di assorbire una grande quantità di acqua, formando un gel che conferisce al gelato una consistenza più densa e cremosa. Questo è particolarmente utile in ricette light o dietetiche, dove si desidera ridurre il contenuto di grassi e zuccheri senza compromettere la texture del prodotto finito. Trovala sul nostro sito: Farina di Konjac (Glucomannano polvere)- Bongiovanni Srl | Vendita online Tibiona
Stampa ricetta Condividi

Ingredienti

Istruzioni

  • In una casseruola, scaldate il latte con l'estratto di vaniglia e lo zucchero, mescolando fino a quando lo zucchero si sarà sciolto.
  • Setacciate la farina di konjac nel latte caldo, mescolando costantemente per evitare grumi.
  • Continuate a mescolare fino a quando il composto si sarà addensato.
  • Lasciare raffreddare e trasferire in una gelatiera seguendo le istruzioni del produttore per la mantecatura del gelato

CONDIVIDI L’ARTICOLO

LEGGI ANCHE

Aldo Bongiovanni

Ho una grande passione per l’alimentazione naturale, per la panificazione, per…

ARTICOLI RECENTI

Menu