Chiacchiere di Carnevale con Farina di Riso Integrale

  1. Home
  2. Farine
  3. Chiacchiere di Carnevale con Farina di Riso Integrale
Chiacchiere di carnevale con farina di riso integrale
Chiacchiere di carnevale, frappe, galani, cenci, bugie… Tanti modi diversi per definire il dolce di carnevale più gradito. Oggi ne presentiamo la versione preparata con farina di riso integrale.

La storia delle Frappe di Carnevale

Le frappe, conosciute anche come chiacchiere, cenci o bugie, sono dolci tradizionali consumati durante il periodo di Carnevale in diverse regioni italiane. La loro storia affonda le radici nell’antica Roma, dove venivano preparate durante i Saturnali, un periodo di festivita, quando le strade romane si riempivano di festeggiamenti e le persone preparavano le “frictilia”, dolci fritti nel grasso, che venivano distribuiti per le strade. Questo gesto di condivisione e generosità simboleggiava l’atmosfera festosa di un periodo in cui gli schiavi potevano vestirsi da signori e sfilare, banchettando con i loro padroni.

Nel corso dei secoli, la tradizione delle frappe si è evoluta, assumendo varianti regionali e nomi diversi. Oggi, le frappe sono ancora amate e apprezzate durante il Carnevale, quando le tavole si arricchiscono di questi dolci croccanti e leggeri.

Farina di riso integrale: Proprietà e benefici

La farina di riso integrale è ottenuta dalla macinazione del riso intero, compresi  crusca e germe. Questo processo consente di conservare un alto contenuto di nutrienti rispetto alla farina raffinata. Ecco perché fa bene:

  1. Ricchezza di nutrienti: La farina di riso integrale è una buona fonte di fibre, vitamine del gruppo B, magnesio e manganese. Questi nutrienti sono essenziali per una dieta equilibrata e una buona salute generale.
  2. Senza glutine: questo tipo di farina è naturalmente priva di glutine, ciò la rende adatta alle persone con celiachia o sensibilità al glutine. Ovviamente è bene controllare sempre la certificazione del prodotto.
  3. Indice glicemico basso: Grazie al suo basso indice glicemico, la farina di riso integrale viene digerita lentamente, mantenendo stabili i livelli di zucchero nel sangue. Ciò può essere vantaggioso per le persone con diabete o che cercano di controllare la glicemia.
  4. Salute digestiva: Le fibre presenti nella farina di riso integrale promuovono la regolarità intestinale e sostengono la salute del sistema digerente.

I valori nutrizionali

Per 100g di prodotto, la farina di riso integrale apporta:

  • 366,5 Kcal energia
  • 2,9g grassi
  • 77,2g carboidrati
  • 0,7g zuccheri
  • 3,5g fibre
  • 7,9g proteine

Contiene inoltre ferro, manganese, magnesio, potassio e numerose vitamine del gruppo B. Le fibre aiutano la regolarità intestinale e il basso indice glicemico mantiene stabili i livelli di zuccheri nel sangue.

Le bugie di carnevale con farina di riso integrale

La farina di riso integrale dunque è un ingrediente nutriente e versatile che offre numerosi benefici per la salute. Si presta per essere utilizzata o sola o affiancata ad altre farine, salutare e versatile sta prendendo sempre più piede tra chi sceglie di seguire una dieta variegata ed equilibrata. La ricetta che vi proponiamo utilizza farina di riso integrale in purezza è quindi anche adatta per intolleranze al frumento e celiachia.

Farina di riso integrale Tibiona

Chiacchiere di Carnevale con Farina di Riso integrale

Una ricetta del dolce di carnevale adatta anche alle intolleranze
Stampa ricetta Condividi
Preparazione25 minuti
Cottura15 minuti
Riposo30 minuti

Ingredienti

Istruzioni

  • In una ciotola, mescola la farina di riso integrale, lo zucchero, il lievito e la scorza grattugiata. Cerca di stemperate il più possibile gli ingredienti secchi per poi passare al resto.
  • Aggiungi le uova leggermente sbattute e il burro fuso o margarina. Lavora l'impasto fino a ottenere una consistenza omogenea.
  • Copri l'impasto con un canovaccio e lascialo riposare minimo decina di minuti.
  • Stendi l'impasto su una superficie infarinata. Cerca di ottenere uno spessore di circa 8 mm, ma comunque è meglio non superare il cm.
  • Taglia l'impasto in strisce non troppo larghe e fai poi un taglio o due al centro di ognuna di esse.
  • Per la versione classica scalda l'olio di semi, quello che più preferite, in una pentola capiente.
  • Friggi le frappe (poche alla volta) fino a quando non diventano dorate, stendile poi su carta assorbente e cospargile infine con abbondante zucchero a velo o con miele, in base alle vostre preferenze.
  • Per la variante al forno, dopo aver tagliato le frappe disponile nella teglia da forno e lasciale riposare diversi minuti prima di infornarle a 180° per dieci o quindici minuti fino alla doratura ideale.

Note

È possibile aggiungere dolcezza con gli ingredienti che più preferite, come cacao in polvere o miele o usare bevande come quella di soia o riso al posto del liquore della ricetta tradizionale. Un dolce che si presta a numerose varianti e possiamo dirvi che quella scelta da noi ovvero frappe con farina di riso integrale al forno è davvero squisita e vedrete che una frappa tira l’altra.

CONDIVIDI L’ARTICOLO

LEGGI ANCHE

Aldo Bongiovanni

Ho una grande passione per l’alimentazione naturale, per la panificazione, per…

ARTICOLI RECENTI

Menu