Impasti colorati con polveri naturali: test e risultati

  1. Home
  2. Test e Prove
  3. Impasti colorati con polveri naturali: test e risultati

Per ottenere impasti colorati in modo del tutto naturale, senza coloranti artificiali, è possibile utilizzare polveri di frutta o verdura. L’aggiunta di tali polveri alle farine nel consueto processo conferisce all’impasto tonalità particolari che lo rendono appetibile e originale.

L’effetto colorato può modificato con l’aggiunta, in percentuale minima e controllata, di sostanze acide o basiche.

In questo post vi mostriamo i risultati ottenuti dell’applicazione di acidi e basi agli impasti colorati. Abbiamo effettuato la prova nel nostro laboratorio, utilizzando come colorante la polvere di pomodoro, come acidificante l’acido lattico e come base il bicarbonato di sodio.

Abbiamo preparato 7 impasti diversi, di cui 3 con il bicarbonato, 3 con la sostanza acida e uno lasciato neutro, secondo la tabella che segue:

  1. Farina, Acqua, Lievito, Sale, (5%) Pomodoro – impasto neutro;
  2. Farina, Acqua, Lievito, Sale, (5%) Pomodoro, (1%) di bicarbonato;
  3. Farina, Acqua, Lievito, Sale, (5%) Pomodoro, (1%) di acido lattico;
  4. Farina, Acqua, Lievito, Sale, (5%) Pomodoro, (2%) di acido lattico;
  5. Farina, Acqua, Lievito, Sale, (5%) Pomodoro, (2%) di bicarbonato;
  6. Farina, Acqua, Lievito, Sale, (5%) Pomodoro, (0,5%) di acido lattico;
  7. Farina, Acqua, Lievito, Sale, (5%) Pomodoro, (0,5%) di bicarbonato.

La differenza di tonalità è evidente, ed è dovuta alla percentuale di acido lattico e bicarbonato aggiunta.
L’intensità del colore aumenta con l’integrazione di acido lattico. Al contrario, la colorazione diminuisce con l’utilizzo del bicarbonato.

Come si evince dalle immagini, all’aumentare dell’acidità la colorazione diventa più intensa, raggiungendo il picco al 2% di acido l’attico aggiunto (campione n. 4).

Viceversa, aumentando il bicarbonato di sodio, quindi alcalinizzando l’impasto, la colorazione diminuisce e la reazione di Maillard viene favorita, creando una crosta più dorata (campione n. 5).

CONDIVIDI L’ARTICOLO

LEGGI ANCHE

Aldo Bongiovanni

Ho una grande passione per l’alimentazione naturale, per la panificazione, per…

ARTICOLI RECENTI

Menu